Servizio assistenza Sensori Industriali
Telefono: +39 039 69599 1
Fax.: +39 039 69599 30
Servizio assistenza Protezione contro le esplosioni
Telefono ++39 039 62921
Fax ++39 039 6292 390

Depurazione biologica delle acque reflue e fase di sedimentazione secondaria

Applicazione

Lo stadio di trattamento biologico di un impianto per il trattamento delle acque reflue comprende una vasca di aerazione collegata a un bacino di sedimentazione secondaria. Durante il processo con fanghi attivati, i microrganismi consumano e scompongono i materiali organici presenti nelle acque reflue, creando continuamente nuovi fanghi. I fanghi attivati vengono poi separati dalle acque reflue in un bacino di sedimentazione secondaria. L'impianto trasporta una piccola parte dei fanghi residui nella vasca di aerazione come fanghi di recupero per mantenere la concentrazione di microorganismi nella vasca stessa, mentre il resto dei fanghi in eccesso entra nel digestore per un ulteriore trattamento.

Obiettivo

Il principale obiettivo della fase biologica consiste nello scomporre i componenti organici. I fanghi attivati vengono miscelati con le acque reflue provenienti dalle fasi di depurazione meccanica, e avviati al processo di decomposizione. Le condizioni ambientali degli organismi devono essere monitorate, in modo da poter adottare contromisure se tali condizioni non vengono mantenute. A questo scopo vengono raccolte informazioni sulla concentrazione di ossigeno, il pH, la temperatura e il potenziale di ossidoriduzione. All'uscita della fase di sedimentazione secondaria, la qualità delle acque reflue depurate deve essere verificata prima di scaricarle nei corsi d'acqua. La misurazione della qualità dell'acqua include parametri come la concentrazione di ossigeno, il pH e la temperatura. Il fango depositato deve essere riportato alla vasca di aerazione in maniera controllata, per assicurare che venga mantenuta la concentrazione minima di microrganismi nella vasca di aerazione.


Soluzione

Il sistema SC garantisce la trasmissione affidabile delle misurazioni analogiche.
Il sistema SC garantisce la trasmissione affidabile delle misurazioni analogiche.

I condizionatori di segnale dei sistemi K o SC possono essere utilizzati come interfacce, poiché la fase biologica e il bacino di sedimentazione secondaria non comportano rischi di esplosione. Nella vasca di aerazione, i segnali del sensore con i parametri rilevanti per i microrganismi vengono inviati al pannello di controllo dagli alimentatori dei trasmettitori e dai convertitori di segnale. Analogamente, i dati sul livello dei fanghi e i parametri di controllo della qualità vengono trasmessi dai moduli per segnali di ingresso analogici, come alimentatori dei trasmettitori e convertitori di segnale.


In breve

  • Lo stadio di trattamento biologico comprende una vasca di aerazione collegata a un bacino di sedimentazione secondaria. Nessuna di queste due unità è situata in un'area a rischio di esplosione.
  • Il sistema K o SC garantisce che le misurazioni analogiche, come i parametri biologici relativi alla qualità e al livello dell'acqua, vengano trasmesse in modo affidabile utilizzando gli alimentatori dei trasmettitori e i convertitori di segnale.

e-news

Abbonati alla nostra newsletter per ricevere periodicamente notizie e informazioni interessanti sul mondo dell'automazione.

Abbonati

Leggi l'ultima edizione della nostra e-news:

  • Sensori industriali
  • Protezione contro le esplosioni
amplify–Il magazine di Pepperl+Fuchs

Scopri il nostro magazine online! Ti attendono entusiasmanti storie di successo, casi applicativi, interviste e racconti da tutte le filiali del mondo.