Servizio assistenza Sensori Industriali
Telefono: +39 039 69599 1
Fax.: +39 039 69599 30
Servizio assistenza Protezione contro le esplosioni
Telefono ++39 039 62921
Fax ++39 039 6292 390

Nozioni base sulla tecnologia

La comunicazione IO-Link avviene su un cavo standard non schermato a tre o quattro fili che può stabilire una connessione fino a 20 metri di lunghezza tra il dispositivo IO-Link e il master IO-Link. Il master IO-Link si trova nel quadro elettrico o direttamente sul campo. Da lì, stabilisce la connessione o comunicazione tra i dispositivi IO-Link e il sistema di automazione. Un master può essere dotato di diversi canali IO-Link, noti come "porte", ognuno dei quali può essere utilizzato per collegare un dispositivo IO-Link alla volta. I dispositivi possono includere un sensore, un attuatore o un dispositivo di scrittura/lettura RFID. Ciò significa che IO-Link non è un sistema a bus, ma una connessione punto a punto. Nella cosiddetta modalità SIO, abbreviazione di "standard input and output", il sensore trasferisce il suo stato di rilevamento sotto forma di segnale a 0 V e 24 V. Una volta attivata la comunicazione IO-Link su questa porta master, il master contatta il dispositivo e stabilisce la comunicazione IO-Link. Il master e il dispositivo comunicano poi in modo bidirezionale attraverso la linea di segnale C/Q utilizzando una sequenza codificata di stati di segnale (commutazione codificata).


Impostazioni della porta principale IO-Link (comunicazione ciclica)

Un master IO-Link è tipicamente dotato di diverse porte. La configurazione delle porte, utilizzata per stabilire le impostazioni di ogni porta, viene solitamente eseguita con un tool di configurazione per un tipo specifico di master o con un tool di ingegneria per un sistema di controllo specifico. Sono disponibili le impostazioni per le seguenti funzioni:

  • Modalità porta (IO-Link, ingresso digitale, uscita digitale, disattivato)
  • Tempo di ciclo ("Free running" (il più veloce possibile), tempo di ciclo fisso)
  • Dispositivo previsto (ID costruttore e dispositivo)
  • Convalida (nessuna convalida, controllo del dispositivo collegato con il dispositivo previsto)
  • Memorizzazione dei dati (disattivata, "restore-only", backup e ripristino)

Durante il funzionamento è possibile richiamare i dati sullo stato attuale di ogni porta. Oltre allo stato attuale della comunicazione e agli ID dei dispositivi collegati, ciò comprende anche informazioni sulla validità dei dati di processo trasferiti e su tutti gli eventi diagnostici.


e-news

Abbonati alla nostra newsletter per ricevere periodicamente notizie e informazioni interessanti sul mondo dell'automazione.

Abbonati

Leggi l'ultima edizione della nostra e-news:

  • Sensori industriali
  • Protezione contro le esplosioni
Soluzioni di sistema IO-Link di Pepperl+Fuchs

Interfaccia standardizzata a livello internazionale, aperta e indipendente dal fornitore, IO-Link è parte integrante delle soluzioni Sensorik4.0® di Pepperl+Fuchs. Scopri di più sulla tecnologia di comunicazione intelligente ...