Servizio assistenza Sensori Industriali
Telefono: +39 039 69599 1
Fax.: +39 039 69599 30
Servizio assistenza Protezione contro le esplosioni
Telefono ++39 039 62921
Fax ++39 039 6292 390

Livello di integrità della sicurezza (SIL) e livello di prestazioni (PL) - Storia e distinzione

Parlando di modi per valutare i sistemi da utilizzare nelle odierne applicazioni di sicurezza, vengono in mente gli acronimi SIL (livello di integrità della sicurezza), PL (livello di prestazioni) e SILCL Ci viene in mente il SIL. In un primo momento, questo sembra solo rendere l'argomento più complesso da capire, ma tale distinzione risulterà comprensibile una volta illustrata la loro evoluzione e il loro background.


IEC 61508 e IEC 61511 - Guidati dalle industrie chimiche

Lo sviluppo delle normative IEC 61508 e IEC 61511 per la sicurezza funzionale è stato principalmente incoraggiato e sostenuto dall’industria chimica. Dato che le normative tradizionali fondavano la sicurezza su architetture speciali di sistema o verifiche regolari, non era possibile applicare direttamente i PLC di sicurezza. I dispositivi programmabili possono avere dei difetti, altrimenti detti "bug", che hanno un risvolto problematico nel momento in cui non si può escludere che un guasto avvenga in simultanea nelle ridondanze.

L'idea era quella di relazionare le dichiarazioni di sicurezza sulla probabilità di una funzione affidabile, in caso di necessità di intervento della funzione di sicurezza. Con la definizione di determinate regole, per un approccio strutturato nello sviluppo e nel testing di hardware e software, gli standards offrono un sistema che sia comunque adatto, col passare degli anni, per gestire applicazioni di sicurezza.


Una stretta relazione tra gli standard di sicurezza

Tuttavia, mentre l'industria chimica deve far fronte a rischi che richiedono l'intervento di sicurezza solo ogni tanto, i sistemi di sicurezza di una macchina possono essere usati molto spesso o costantemente quando la macchina stessa è in funzione. Questo è il motivo per cui lo standard ISO 13849-1 è stato sviluppato sulla base dei citati standard tradizionali, aprendo inoltre la strada per l'uso dei PLC di sicurezza attraverso l'integrazione dell'approccio probabilistico. Con questo standard sono state coperte anche le necessità derivanti dalla Direttiva Macchine 2006/42/CE.

Come mostra l'ultimo paragrafo, vi è una stretta relazione tra gli standard citati. E quindi non esistono solo gli acronimi SIL derivante da IEC 61508 e PL derivante da ISO 13849, ma esiste anche un SILCL definito in IEC 62061, utilizzabile anche nel mondo delle macchine ma più vicino al mondo SIL con dispositivi programmabili.


Sicurezza degli impianti e sicurezza delle macchine - Due lati di una stessa moneta

La Direttiva Macchine 2006/42/CE regolamenta i requisiti di sicurezza per le macchine e gli impianti immessi sul mercato dell'Unione europea. Quali sono i prodotti che rientrano precisamente nella direttiva? Rispetto alla versione precedente, la nuova direttiva pone maggiore attenzione su un'ampia valutazione dei rischi delle macchine, che comprende un'analisi approfondita dei rischi. Allo stesso tempo, propone un metodo per una valutazione semplificata della conformità delle macchine quando si utilizzano standard armonizzati.

Questi standard comprendono le citate serie EN ISO 13849 e EN IEC 62061, che regolamentano la sicurezza funzionale dei sistemi di controllo elettronico programmabili e relativi alla sicurezza.

Entrambi questi standard sono strettamente legati agli standard EN IEC 61508 per la sicurezza funzionale, che forniscono una struttura che include le necessità per la gestione della sicurezza come la definizione dei processi, la regolamentazione delle responsabilità e delle misure organizzative. Questo è il motivo per cui gli standard EN IEC 61508 vengono citati anche quando gli standard per le funzioni di sicurezza previsti dalla Direttiva Macchine 2006/42/CE definiscono funzioni di sicurezza di livello superiore. In combinazione con altri standard di sicurezza specifici, si sviluppa una rete che ha un influsso su tutte le parti di sicurezza delle macchine e degli impianti.. L'obiettivo di tutte queste misure è l'implementazione di adeguate funzioni di sicurezza per il settore della sicurezza delle macchine e degli impianti.


Ulteriori informazioni sulla sicurezza funzionale

Pepperl+Fuchs fornisce soluzioni per entrambe le facce della medaglia, offrendo una varietà di dispositivi che potrebbe essere proprio ciò di cui hai bisogno per la tua applicazione. Utilizza il nostro strumento di selezione per individuare i dispositivi di sicurezza appropriati o approfondisci le conoscenze in materia di sicurezza facendo clic sui link sottostanti.


Hub sicurezza funzionale di Pepperl+Fuchs

Svariate centinaia di prodotti con valutazione SIL/PL, strumenti gratuiti e brochure in un unico posto: l'"hub sulla sicurezza funzionale" è il tuo punto di partenza per l'implementazione delle funzioni di sicurezza.